logo

I.C. "Lucio Fontana"

Largo Castelseprio, 9 – 00188 – ROMA

Si comunica che anche per l’a.s. 2021/22 è prevista la fornitura GRATUITA del diario scolastico Inalpi (edito da Spaggiari) per TUTTI GLI ALUNNI dell’Istituto Comprensivo LUCIO FONTANA. Il diario verrà consegnato nelle classi durante i primi giorni di scuola.

Di seguito la brochure esplicativa e la copertina:

9 Luglio, 2021

Pubblicato in: Didattica

Si rendono noti gli adempimenti previsti per gli alunni dell’infanzia e delle future classi prime per l’anno scolastico 2021-22.
Da giovedì 8 luglio 2021 a martedì 31 agosto 2021 i genitori degli alunni neo-iscritti dovranno inviare una mail all’indirizzo rmic86400v@istruzione.it, inserendo come oggetto “INVIO DOCUMENTI ISCRIZIONE ALUNNO (nome e cognome)”, e allegando i seguenti documenti:


1) fotocopia DOCUMENTI genitori e fotocopia CODICE FISCALE genitori e alunno;

2) eventuali DELEGHE (il modulo trova QUI) per il ritiro degli alunni all’uscita con fotocopie documenti dei deleganti e dei delegati;

3) COPIA DELLA RICEVUTA DI AVVENUTO VERSAMENTO DI EURO 35,00 (TRENTACINQUE) come contributo annuale comprensivo della quota relativa all’assicurazione annuale e dei progetti di miglioramento dell’offerta formativa (laboratori FABLabaro, sportello d’ascolto, etc.) SUL C/C POSTALE INTESTATO ALL’I.C. LUCIO FONTANA N. 71326003 oppure CON BONIFICO BANCARIO, IBAN IT96 D076 0103 2000 0007 1326 003, causale: “CONTRIBUTO A.S. 2021-22”; si ricorda che il contributo è detraibile nei modelli 730/Unico;

4) 3 FOTO TESSERA dell’alunno (da consegnare dopo l’inizio della scuola alle docenti di classe in busta chiusa con l’indicazione del cognome e nome dell’alunno e della classe);

5) per gli alunni della scuola secondaria di primo grado LIBERATORIA PER USCITA DA SOLI firmata da entrambi i genitori con le fotocopie dei documenti (in duplice copia).

6 Luglio, 2021

Pubblicato in: Genitori

Una lettera per Navin è un progetto interculturale finanziato con il Piano triennale delle Arti (Ministero dell’Istruzione) e organizzato dalla nostra scuola insieme al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, con cui ormai da molti anni esiste una bellissima collaborazione per far conoscere agli studenti l’arte contemporanea e il mondo che racconta.

Il progetto di quest’anno nasce in occasione della mostra Ciao da Roma dell’artista tailandese di origini indiane Navin Rawanchaikul, al MAXXI dal 10 marzo al 2 maggio 2021.

Navin nel 2018 ha trascorso a Roma e nel Lazio alcune settimane incontrando le comunità residenti bengalesi, pakistane e indiane. Ha raccolto le storie delle persone che hanno scelto di parlare con lui, le ragioni della loro migrazione, i ricordi della loro terra, le difficoltà e le sfide di ambientarsi in un nuovo Paese.

Il suo lavoro non parla solo della diaspora ma anche dell’identità ricca e composita che acquisiscono le persone migranti e i loro figli e del contributo culturale che ogni comunità migrante apporta al Paese in cui sceglie di trasferirsi.

Siamo profondamente convinti dell’importanza di costruire fin dagli anni della scuola la consapevolezza nei giovani del valore della multiculturalità e delle proprie radici, in una dinamica di scambio aperto e tollerante in un mondo globale sempre più connesso.

LINK alla pagina dedicata sul sito del MAXXI

MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA COLLABORAZIONE CON IL MAXXI QUI

VIDEO del PROGETTO Una lettera per Navin

18 Giugno, 2021

Pubblicato in: In primo piano

In occasione dell’allestimento della collezione permanente dal titolo senzamargine. Passaggi nell’arte italiana a cavallo del millennio, l’Ufficio Educazione in collaborazione con quattro classi di scuola primaria e secondaria ha realizzato il progetto “Didascalie in Collezione”.

Il progetto, realizzato in modalità  online, è  nato in un contesto di riflessione e dialogo con docenti e dirigenti scolastici per leggere e interpretare insieme l’arte contemporanea.

Attraverso incontri di approfondimento di una selezione di opere e artisti, il MAXXI Educazione ha messo a disposizione di docenti e studenti materiali di studio e strumenti educativi pensati appositamente. Durante i laboratori di scrittura partecipata, bambini e ragazzi hanno redatto le didascalie delle opere stesse, creando una narrazione polifonica alternativa che si affianca a quella curatoriale, arricchendola. Un racconto composto dagli studenti per i loro coetanei, partendo dai contenuti delle opere e dai loro significati.

Le didascalie prodotte sono raccolte in una brochure che intende raccontare, attraverso la voce di coloro che l’hanno vissuta, l’esperienza del primo progetto dell’Ufficio Educazione realizzato interamente a distanza e mostrarne gli esiti.

Per la nostra scuola ha partecipato la classe 5A della primaria di Grottarossa che ha elaborato la didascalia dell’opera di Claudio Parmiggiani: congratulazioni a tutti gli alunni partecipanti e alle loro insegnanti!

LINK alla pagina dedicata sul sito del MAXXI

 

14 Giugno, 2021

Pubblicato in: In primo piano

1 2 3 26