logo

I.C. "Lucio Fontana"

Largo Castelseprio, 9 – 00188 – ROMA

 
Il 27 novembre il nostro istituto organizzerà, in collaborazione con l’AVIS, un’importante iniziativa di raccolta del sangue. Dalle 7:30 alle 11:30 sarà possibile donare il proprio sangue nell’autoemoteca posteggiata a Largo Nimis (area mercato).

Invito tutti a partecipare e ad estendere l’invito anche a conoscenti o amici eventualmente disponibili. Occorre prenotarsi telefonicamente ai numeri indicati sulla locandina.

Ringrazio il Presidente del XV Municipio, Stefano Simonelli, per la promozione dell’iniziativa che ci consente di offrire un aiuto concreto a chi ne ha bisogno.

Certa della vostra partecipazione solidale, vi aspetto tutti venerdì 27 novembre!


 


20 Novembre, 2020

Pubblicato in: In primo piano

 

Si trasmette un’ulteriore nota di dettaglio, diramata dal Ministero dell’Istruzione, relativa all’uso delle mascherine nel contesto scolastico, secondo quanto stabilito dal DPCM del 3 novembre 2020.

 

9 Novembre, 2020

Pubblicato in: In primo piano

 

Gli alunni della 4 A di Brembio sono risultati vincitori del concorso letterario “Un incontro, una storia”, promosso dalla Fondazione “Caritas di Roma”.  A tutti loro e all’insegnante coordinatrice del progetto, Erika Sorci, vanno i nostri più vivi complimenti!!

Il concorso bandito dalla Fondazione “Caritas di Roma” è finalizzato alla raccolta delle storie di persone migranti che vivono nella Capitale. L’obiettivo del progetto è quello di creare un’occasione d’incontro fra persone di differenti culture per ridurre la distanza e la diffidenza reciproca. La città di Roma, luogo in cui convivono persone provenienti da diversi paesi, con diverse usanze e diverse religioni, esprime, sin dalle sue origini, una dimensione interculturale, in cui può manifestarsi la difficoltà dell’incontro o addirittura il rifiuto.

Un concorso per la raccolta di storie di migranti può servire a conoscere le ragioni che spingono a lasciare il proprio Paese, spesso attraverso percorsi travagliati; a conoscere le condizioni socio-economiche di luoghi lontani nella concreta evidenza di una vita; a conoscere “dall’interno” usanze e visioni di altre culture; a svelare le storie di persone che incontriamo tutti i giorni o con cui condividiamo momenti lavorativi e di vita quotidiana.

Un’occasione nella quale riflettere attivamente sulla relatività di ogni forma di cultura ma anche su quei temi universali dell’umano che fanno sì che possiamo “riconoscerci” gli uni negli altri. E che permetterà di valutare le differenze in un’ottica esistenziale e razionale, non viziata dal pregiudizio, e ad accettare i cambiamenti reciproci che nascono dall’incontro tra culture diverse. Il conoscere le storie degli altri dà vita a quello che è il viaggio umano per eccellenza, quello della conoscenza e della comprensione di sé e dell’altro, e contribuisce a creare un patrimonio culturale indispensabile per la costruzione di una memoria collettiva che appartenga a tutti.

 

30 Ottobre, 2020

Pubblicato in: In primo piano

 

Nell’attuale situazione di emergenza epidemiologica è importante che tutti si attengano scrupolosamente alle indicazioni sanitarie sulle mascherine e sulla distanza interpersonale, anche fuori dall’ambiente scolastico.

Invitiamo pertanto tutti gli studenti, soprattutto quelli più grandi e più esposti ad occasioni di contagio, a fare attenzione affinché l’uso della mascherina, l’igiene delle mani e delle superfici e la rinuncia alle occasioni sociali caratterizzate da affollamento siano sempre rispettate, dentro la scuola e fuori, per tutto il tempo dell’emergenza.

23 Ottobre, 2020

Pubblicato in: In primo piano

1 2 3 14