logo

I.C. "Lucio Fontana"

Largo Castelseprio, 9 – 00188 – ROMA

Da giovedì 18 febbraio il personale scolastico e universitario, docente e non docente, con età compresa tra 18 anni (anno di nascita 2003) e 65 anni (anno di nascita 1956) senza patologie, potrà prenotare il proprio vaccino anti COVID-19.

Può prenotare la vaccinazione il personale scolastico e universitario assistito dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di base convenzionato con il SSR della Regione Lazio.

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI

15 Febbraio, 2021

Pubblicato in: In primo piano

Il nostro Istituto ha organizzato un ciclo di webinar per approfondire alcune tematiche riguardanti la pre-adolescenza e l’adolescenza, il rapporto tra discente e nuove tecnologie, soprattutto in relazione alle attuali condizioni di emergenza sanitaria, la relazione tra studente e insegnante.

La proposta si accompagna alle iniziative della scuola in occasione della Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo (7 febbraio) e del Safer Internet Day (SID), giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea (9 febbraio).

Gli incontri, aperti a insegnanti e genitori, saranno condotti dalla Dott.ssa Ilaria Schiavo e dal Dott. Fabrizio Mecca, psicologi psicoterapeuti, esperti di adolescenza e famiglia.

Il percorso formativo intende orientare e supportare docenti e genitori su queste tematiche, promuovendo il confronto e la riflessione condivisa, allo scopo di fornire strumenti e risorse utili alla relazione in ambito scolastico e di supporto alla genitorialità.

Gli incontri si svolgeranno in collegamento telematico secondo il seguente calendario:

  • GIO 11/02/2021 – h 15:30-17:30

Le nuove tecnologie e il mezzo digitale social network e videogiochi: quali sono e come funzionano. Quali implicazioni per gli adolescenti? Adolescenti come espressione della società iperconnessa.

LINK ALL’INCONTRO DI GIOVEDI’ 11 FEBBRAIO

 

  • GIO 25/02/2021 – h 15:30-17:30

Pandemia e DAD: implicazioni ed effetti “collaterali”. Cosa è successo nel 2020: prima e dopo. Influenza delle NT sul momento didattico.

NUOVO LINK ALL’INCONTRO DI GIOVEDI’ 25 FEBBRAIO

 

10 Febbraio, 2021

Pubblicato in: In primo piano

Con la legge n. 211 del 20 luglio 2000, l’Italia ha istituito il “Giorno della Memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti” che ricorre ogni 27 gennaio, data scelta simbolicamente poiché, in quel giorno, nel 1945, furono abbattuti i cancelli dei campi di Auschwitz e il mondo intero si trovò di fronte agli orrori e ai crimini commessi dal nazifascismo.

L’istituzione di questa ricorrenza si fonda sulla volontà di tenere viva la memoria storica e la riflessione sulla Shoah e sulle persecuzioni che hanno colpito, prima e durante il secondo conflitto mondiale, il popolo ebraico, deportati militari, Rom e Sinti, Testimoni di Geova, omossessuali, persone con disabilità e oppositori del regime e del progetto di sterminio.

Sono milioni gli esseri umani che sono stati privati della loro dignità e dei loro diritti sociali, civili e politici, delle loro stesse vite.

Dalla tragicità di quegli eventi nasce il dovere etico di trasmettere ai giovani il valore della Memoria e di fornire loro gli strumenti per conoscere le cause e le dolorose conseguenze della Shoah.

 

Videomessaggio di Liliana Segre per la Giornata Internazionale in memoria della vittime della Shoah

26 Gennaio, 2021

Pubblicato in: In primo piano

Il Ministero dell’Istruzione, con apposita Ordinanza ministeriale n. 172 del 04-12-2020, ha disciplinato le modalità di formulazione della valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni delle classi della scuola primaria.

Si sintetizzano di seguito le misure previste:

  • – a decorrere dall’a.s. 2020/2021 la valutazione periodica e finale degli apprendimenti è espressa attraverso un giudizio descrittivo
  • – in coerenza con la certificazione delle competenze per la quinta classe della scuola primaria, i giudizi descrittivi sono correlati ai seguenti quattro livelli di apprendimento:
      • . AVANZATO
      • . INTERMEDIO
      • . BASE
      • . IN VIA DI PRIMA ACQUISIZIONE

Pertanto, sin dal primo quadrimestre dell’anno in corso, il documento di valutazione non conterrà più il voto numerico ma dei giudizi descrittivi in base ai quattro livelli di apprendimento.


LINK AL PORTALE DEDICATO DEL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE


A seguire, il collegamento al sito di una scuola di Milano, l’IC Via Giacosa, che ha messo a punto una descrizione della nuova valutazione in varie lingue, per raggiungere tutte le famiglie.

Traduzioni in: Inglese, Francese, Spagnolo, Arabo, Bengalese, Cinese, Tagalog.

LINK ALL’IC VIA GIACOSA

26 Gennaio, 2021

Pubblicato in: In primo piano

1 2 3 4 16